Un ricordo del Direttore De Giorgi di Clara Russo

Clara Russo Il caro Direttore De Giorgi. Una persona eccezionale. Una persona di una volta, quando cultura, professionalità e umanità andavano di pari passo. Poche parole e tutto era detto, con chiarezza e un pizzico di ironia misto ad allegria. Quando dirigeva il Circolo Didattico San Cesario io ero bambina. Quando entrava in aula con il suo vocione metteva allegria e "rubava"sorrisi anche dai bambini che erano seduti all'ultimo banco. Ogni volta per loro era un po' come il condottiero che liberava dalle pareti dell'aula spesso troppo grigie.
Non a caso è a Lui intitolata la scuola dell'infanzia in via Unità d'Italia. Uomo che amava e suggeriva di salvare i sorrisi dei bambini nella scuola perché continuasse ad essere frequentata da bambini e non solo da scolari.

Commenti

Post popolari in questo blog

Renato Gorgoni

Prima le persone. Competizione o collaborazione? (destra e sinistra non esistono)