Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2016

Personaggi illustri Pasquale Manni

Immagine
Pasquale Manni a Socio Corrispondente della Regal Società di Napoli per l'avanzamento nelle Scienze naturali
Gli studi naturalistici, invece, ricevono un primo, moderato impulso giusto al volgere del XVIII secolo; si tratta, in generale, di argomenti d'interesse medico, o fisico-matematico - si pensi agli studi di Celestino Cominale e Donato Granafei - ma anche, come nel caso del Presta, del Moschettini, del Gagliardo e dell'Orlandi, di genere agronomico e con Pasquale Manni nato il 26 febbraio 1745 a S. Cesario di Lecce, di più ampio respiro naturalistico in generale. L'ideale ponte culturale che unisce Napoli al Salento è costituito proprio da coloro i quali, effettuati gli studi superiori nella capitale, rientrano in provincia mantenendo però, quasi sempre, un legame col mondo accademico partenopeo. Una schiera di intellettuali che, come altri hanno osservato, rappresentano generalmente il volto d'un riformismo moderato e illuminato, che fa sua la richiesta di p…

Personaggi Illustri Vincenzo Cepolla

Immagine
Vincenzo Cepolla (San Cesario di Lecce, 24 febbraio 1817 - San Cesario di Lecce, 27 gennaio 1885), magistrato, governatore della provincia di Lecce e deputato al Parlamento del Regno d'Italia. Vincenzo Cepolla patriota, politico e magistrato che, nato a San Cesario nel 1817, contribuì all’unificazione dell’Italia e fu deputato al Parlamento Napoletano, governatore di Terra d’Otranto, primo deputato al Parlamento del Regno d’Italia per il collegio di Lecce e presidente di Corte d’Appello. Il testo – patrocinato dalla Presidenza del Consiglio Regionale della Puglia, dalla Provincia di Lecce e dal Comune di San Cesario di Lecce e caratterizzato dalle presentazioni a stampa del Sindaco di San Cesario di Lecce, dell’Assessore alla Cultura di San Cesario di Lecce e del Direttore della Biblioteca Provinciale di Lecce. Vi è un opuscolo a stampa intitolato A Vincenzo Cepolla del comune di San Cesario di Lecce pubblicato nel 1885. L’istituzione della Corte d’Appello di Lecce è stata un’asp…

Personaggi illustri Beato Francesco delle Stimmate da S. Cesario

Immagine
Beato Francesco delle Stimmate da S. Cesario. 
Celebre per le virtù della povertà, della carità e della pazienza. Visse a lungo a Napoli con S. Egidio da Taranto, il quale a quanti gli si raccomandavano, soleva rispondere: “andate da fr. Francesco, quello sì che è un santo”. Morto a Oria il 20 dicembre 1805. Ho chiesto ad Alessio Marenaci se fosse in possesso della biografia e mi ha risposto che non esiste ... che hanno cercato anche con don Gino.
Ciò li ha fatti pensare che in vita questo monaco sia stato così virtuoso e carismatico che chi lo conobbe lo definì Beato.

Personaggi Illustri Giambattista Costantini, vescovo di Castro.

Immagine
XVIII SECOLO PAPA CLEMENTE XI. Giovanni Battista COSTANTINI Nato a San Cesario di Lecce nel 1675, Vescovo di Castro nel 1718. Morì a Lecce nel 1749. Mons. Giambattista Costantini Giambattista Costantini nacque a San Cesario di Lecce. Da giovane si dedicò allo studio e in seguito si laureò in Diritto Canonico e Civile. Molto probabilmente, attingendo alla stessa fonte e senza ulteriori verifiche in merito, tutti i maggiori studiosi di storia locale (De Leon, Loffredo, Vista e Santeramo) lo inseriscono però nell’elenco degli uomini illustri della Città di Barletta, affermando che fu eletto Vescovo di Castro nel 1715. La data è sbagliata, in quanto contrasta con quello che risulta dall’Archivio Diocesano di Otranto, dove è espressamente detto che fu eletto vescovo nel 1718. Dimorò comunque a Barletta, ricoprendo la carica di Vicario Generale della Diocesi di Gravina ed appartenne al Clero di Santa Maria Maggiore. Dedicò la sua vita al rigoglio della spiritualità dei suoi fedeli e, per …

Personaggi illustri di San Cesario di Lecce S.E. Mons. Donato NEGRO

Immagine
San Cesario di Lecce ha dato i natali numerosi personaggi  più o meno famosi ed importanti e che in qualche modo  hanno dato un loro importante contributo nel campo in cui operavano. S.E. Mons. Donato NEGRO Arciv. di Otranto nato a San Cesario di Lecce (LE), Arcidiocesi di Lecce, il 3 gennaio 1948 nazionalità italiana Ordinazione Presbiterale15/07/1972Elezione Episcopale22/12/1993Diocesi di Molfetta- Ruvo-Giovinazzo- TerlizziConsacrazione Episcopale10/02/1994Diocesi di Molfetta- Ruvo-Giovinazzo- TerlizziPromozione ad altra Sede29/04/2000Arcidiocesi di OtrantoInstallazione24/06/2000Arcidiocesi di Otranto non residente Piazza Basilica 1 - 73028 Otranto (LE) tel. 0836-80.17.37 - fax 0836-80.14.37 e-mail: arcivescovo@otranto.chiesacattolica.it; arcivescovo@diocesiotranto.itIncarichi attuali:[data nomina | N. Decreto | data inizio | data fine ] Arcivescovo dell’Arcidiocesi di Otranto [ 29/04/2000 | | 24/06/2000 | ]
Incarichi precedenti:
[data nomina…

Paola Rollo il 30 aprile 2016 ha scritto...e mi ha commosso

Immagine
Mi piace · Rispondi · 1 · 1 h · Modificato Paola RolloAntonio Bruno é davvero bello quello che stai facendo, é un onore annoverarti tra i pochi amici che ho. se avessi tempo ti accompagnerei in questo bellissimo viaggio che stai facendo... era doloroso pensare San Cesario come un paese che stava morendo

Luigi Pascali, l'arte, la poesia, il teatro

Immagine
Ho un po’ di pudore quando scrivo degli amici, l’affetto, i trascorsi possono influenzare la mia penna. Ma ho deciso di smetterla con questi pensieri perché si scrive di ciò che si conosce e di chi si conosce. 
Io conosco Luigi Pascali dall’adolescenza e quindi, posso certamente dire, che vi sono stati periodi di vita in cui ci siamo voluti bene, è stato quando ci siamo frequentati. Luigi ha sempre adorato l’arte, soprattutto il teatro, e da adolescente ricordo i pomeriggi sulla terrazza di casa sua, tra gli attrezzi dei fratelli, c'era una scrivania che gli faceva da studio. 
Ho nitido il ricordo di un pomeriggio in cui tentò di insegnarmi a scrivere una commedia, lui mi diceva che era possibile farlo, e mi dimostrò che davvero scrisse una commedia sotto ai miei occhi che ancora sono increduli. L’arte, la poesia, il teatro questo è Luigi Pascali. Il suo temperamento era solitario, già! Anche se con un sacco di amici e amiche lui manteneva sempre uno spazio tutto suo, impenetrabile. Im…

La testa del soldato di Via Caponic a San Cesario di Lecce

Immagine

Edicola Votiva in Via Caponic a San Cesario di Lecce

Immagine

Brunetti Gaetano sulla Stazione di San Cesario di Lecce

Immagine
Brunetti Gaetano sulla Stazione di San Cesario di Lecce interviene LEGISLATURA XIX SESSIONE DISCUSSIONI PRIMA TORNATA  DELL' 11 LUGLIO 1896  e dice:
In secondo luogo prego il ministro di tener contoo della stazione di San Cesario di Lecce, paese che è capoluogo di circondario, paese bello, popoloso ed industre, che ha bisogno per il suo traffico di alcune riforme e di aralamento della stazione, del ponte a bilico di altre opere, che non sono decorative, ma Le servono al commercio : tutte opere che 'Stano appena 12 mila lire. Ora siccome San Cesario di Lecce è un paese ricchissimo di prodotti; cioè di olii, di vini, di cereali, di tabacco, di frutta e di baggi, credo che meriti l'attenzione del Governo, e la spesa di 12 mila lire. Qui l'onorevole mio amico Lo Re dice che
Comune ne offre 6.000 di lire. Con tal gènerosa offerta della metà mi pare che il governo non potrebbe rifiutarsi.

LA CONGREGAZIONE DI CARITA DI SAN CESARIO DI LECCE

Immagine
LA CONGREGAZIONE DI CARITA DI SAN CESARIO DI LECCE
Congregazione di carità di San Cesario di Lecce poi Ente comunale di assistenza di San Cesario di Lecce Sede San Cesario di Lecce profilo istituzionale Congregazione di carità (1862-1937) poi Ente comunale di assistenza (ECA) (1937-) Enti comunali di assistenza  (1623-1978) [ARCHIVIO DI STATO DI LECCE]
Proprio in quegli anni  (a San Cesario di Lecce 1862 n.d.r.) la Congregazione di Carità, pressata da richieste sempre più numerose, aveva  ulteriormente ristretto i titoli per l’accesso alla pubblica beneficenza. Così, invece di avventurarsi in coraggiose politiche innovative e di riordino, la Congregazione preferiva  controllare e utilizzare le consistenti risorse economiche dei lasciti, ricorrendo all’elaborazione di ancora più rigide griglie d’accesso alla beneficenza pubblica, in favore dei poveri. Ciò le consentiva un forte controllo sociale che era finalizzato al perpetuamento del potere della classe politica dominante di cui l…

Presentazione della raccolta di poesie E l'alba? di Marcello Buttazzo presso Biblioteca Comunale di S. Cesario di Lecce. 29 aprile 2016

Immagine

e arriva il cielo

Immagine
Insopportabile volgarità Tronfio EGO che scanna chiunque lo sfiori Una esplosione di violenza verbale Subisco una vera e propria aggressione Gestacci, il corpo si muove per ammazzare Ti osservo e capisco che tutto scompare e arriva il cielo Antonio 29 aprile 2016



la poesia, la bellezza, il romanticismo, l'amore, sono queste le cose che ci tengono in vita.

Immagine
Presentazione di "La polvere e l'acqua" di Nico Mauro edito da "Officina delle parole" di Pompea Vergaro e lettura teatralizzata di "Donna de Paradiso", lauda di Jacopone da Todi. Palazzo ducale di San Cesario, 28/04/2016.
Luisella la FeniceUna serata piena di emozioni e tanti pathos. Grazie a tutti dal profondo del cuore. Grazie al prof De Mitri, all'elegantissima Pompea Vergaroeditrice del libro, a Silvana Bissoli per averci beato delle sue opere artistiche, l 'autore Nico Mauro con le sue poesie, il nostro caro Luigi Pascali con la sua voce penetrante.
Non mi piace più · Rispondi · 2 · 46 min