Convegno dell'Associazione Senegalesi di San Cesario e dintorni. Tanti colori, una sola luce!


Dio ha dato al suo popolo una terra dove abitare, ma tale terra non può diventare sua in assoluto, poiché in assoluto è solo di Dio. Il popolo la possiede, ma come un forestiero o un ospite che abita nella proprietà di un altro. Nel libro del Levitico si legge (25,23): “Perché la terra è mia e voi siete presso di me come forestieri e ospiti”. Ciò corregge il pensiero dell'uomo di ritenersi il proprietario assoluto della sua terra, tanto da considerare come un essere inferiore chi non possiede beni, ma ciò non è perché il proprietario assoluto della terra è Dio, e Dio vuole che i beni abbiano una destinazione universale.

La foto è di Giancarlo Greco

Commenti

Post popolari in questo blog

Antonella, non posso tenerti per mano, allora ti porto nel cuore

Dove siete giovani?