Silvia Famularo, Pionieri del Salento Storie di vite straordinarie oltre il loro tempo a San Cesario di Lecce

Una bella rassegna quella organizzata dalla pubblica amministrazione, oggi si è parlato di 41 persone e in quasi due ore ho avuto come l’impressione di attraversare due secoli l’800 e il ‘900 con 41 famiglie più tutte le altre di cui ci hanno parlato i professori Franco Antonio Mastrolia e Antonio Monte.

Nel libro la storia di tante persone , alcune venute da altre terre lontane, che hanno attraversato i luoghi del Salento perché avevano visto opportunità che nessuno era riuscito a vedere. Salentini visionari che hanno fatto l’impresa facendo distinguere il nostro territorio e i suoi prodotti a livello nazionale e internazionale.
La serata è stato un susseguirsi di nomi e cognomi, idee e manufatti, produzioni di qualità e innovazioni, che mi ha lasciato davvero senza fiato.
Protagonista indiscussa la giornalista Silvia Famularo che con eleganza ha parlato del libro intervenendo nei discorsi di chi l’ha presentato. Un’annotazione dopo l’altra che mi ha dato la suggestione che quelle persone di cui parlava fossero qui, da qualche parte. Ma dopo stasera ho come la sensazione di averle conosciute attraverso le immagini che i discorsi hanno evocato.
Le vicende delle vite di uomini, già solo uomini, per la precisione di 41 uomini. Un secondo volume di Pioniere del Salento - Storie di vite straordinarie oltre il loro tempo ci starebbe proprio, le donne che fecero l’impresa, non ce ne sono?
L’Assessore alla Cultura Dott.ssa Elisa Rizzello ha fatto da contrappunto, insieme all’autrice, durante la narrazione dei due professori che contemporaneamente presentavano l’opera. Ho apprezzato molto l’arte di combinare gli interventi dell’Assessore e dell’autrice con le presentazioni del professori.
In quel libro c’è tutta la vita di chi scrive e delle persone di cui si è scritto e quindi non vedo l’ora leggerlo.

Antonio Bruno


Commenti

Post popolari in questo blog

Antonella, non posso tenerti per mano, allora ti porto nel cuore

Dove siete giovani?