Chi ha la responsabilità del fatto che siamo "SENZA NA UARDIA"?



E’ giusto sorridere, è divertente fare della satira sia per chi la fa, che per chi la legge. Solo che è necessario che si chiarisca bene a chi quella satira è rivolta, affinché chi ha il potere di intervenire lo faccia, al fine di mettere a posto le cose.
Mi riferisco alla bellissima composizione poetica a carattere moralistico e comico, che ha messo in risalto, con espressioni che vanno dall'ironia pacata e discorsiva fino allo scherno e all'invettiva sferzante, costumi e atteggiamenti della categoria dei vigili urbani di San Cesario di Lecce.
Ma ciò che si lamenta, ovvero la mancata presenza dei vigili urbani, è causato dai vigili urbani stessi? Oppure è causato dal fatto che a fare servizio nel paese più bello del Mondo siano rimasti in tre vigili “a ballare l’alli galli” direbbe la nota canzone degli anni ’60?
La questione è tutta qui.
Chi ha il potere di mettere a posto le cose? Chi ha il potere di ottenere che ci siano sempre vigili a presidiare, “24 ore su 24”, il paese più bello del Mondo?
La mole di lavoro della polizia urbana è enorme, per chi volesse approfondire può farlo qui:
La domanda allora è: possono tre soli vigili urbani fare tutto questo?
Secondo la mia modestissima opinione la risposta non può che essere un secco no!
E allora sicuramente la satira non può avere come obiettivo queste persone.
Non sta a me stabilire di chi sia la responsabilità di ciò che in maniera sacrosanta e puntuale è stato messo in luce dall’ottimo TOTU MEU con la sua poesia “SENZA NA UARDIA. Sicuramente però tale responsabilità non può essere ascritta in alcun modo ai tre vigili di San Cesario di Lecce che, in maniera EROICA, fanno il loro dovere ogni giorno.
Per amor di verità e di chiarezza ho scritto queste poche righe che spero facciano riflettere tutti.
Da parte mia  tutta la stima e l'apprezzamento va ai TRE VIGILI URBANI DEL PAESE PIU’ BELLO DEL MONDO per quello che fanno, per le condizioni in cui lo fanno e per le conseguenze a cui sono sottoposti loro stessi e le loro famiglie in conseguenza di ciò che quotidianamente sono chiamati a fare.

Grazie amici vigili urbani di San Cesario di Lecce!

Antonio Bruno


Commenti

Post popolari in questo blog

Renato Gorgoni

Prima le persone. Competizione o collaborazione? (destra e sinistra non esistono)