Dopo il seminario di oggi



"È la teoria che decide ciò che possiamo osservare"
Albert Einstein
L’astrazione che abbiamo dentro di noi è i nostri occhi e le nostre orecchie. Ci sono suoni che le nostre orecchie non percepiscono ma che fanno impazzire letteralmente i nostri cani, e ci sono colori che non percepiamo pur essendo presenti, l’infrarosso e l’ultravioletto ci sono ma noi non li vediamo.
Oggi ho potuto osservare quello che Albert Einstein sostiene. Per poter vedere c’è bisogno di una indicazione che perviene a noi attraverso le conversazioni che facciamo, incluse quelle scritte, come questa che state facendo con me adesso
Non è stata sufficiente la conversazione di oggi, anche se negli occhi di qualcuna delle persone presenti e dai loro comportamenti mi è parso di osservare che quelle parole, quelle mie parole emerse stamani, siano state il pulsante che seleziona qualcosa che accade dentro di loro. Cosa accada nessuno lo sa, per capire dovremmo continuare la conversazione per coordinarci.
Ma chissà se accadrà.
Antonio Bruno Ferro

Commenti

Post popolari in questo blog

Antonella, non posso tenerti per mano, allora ti porto nel cuore

Dove siete giovani?