I Cantori della Giurdana, patrimonio della nostra Comunità

C‘è un gruppo che fa un ottima musica ed è fatto di donne e uomini tutte e tutti del paese più bello del Mondo. Lo so che la musica non ha confini, che non si possono costringere le note e i suoni in posti piccoli, ma a San Cesario di Lecce una magia è scattata ed fatta di persone che sentono le vibrazioni del cuore e che si mettono in sintonia con la musica che si espande dappertutto. Queste persone sono i Cantori della Giurdana.
L’ultima volta che sono stato a un loro concerto è stato bello assistere al passaggio da un genere all’altro, senza soluzione di continuità, guidati solo dall’armonia e dalle emozioni che cavalcavano le anime di questi improbabili avventurieri dei sogni che diventano realtà.
E chi l’ha detto che  la musica è solo quella di J-AX & Fedez oppure quella delle formazioni più blasonate compresa quella di Nunzio e i Messia?
C’è una novità, c’è un Cd autoprodotto, un modo per ascoltare questa musica anche se non ci sono loro in concerto, a casa, comodamente seduti.
Ho scritto sul diario Facebook di Enzo Marenaci, il leader del gruppo, appuntamento alle 21, verrò con piacere, la musica che fate è UNIVERSALE, unisce, è una cosa buona ed è patrimonio di noi tutti abitanti del paese più bello del Mondo.
Le ragioni che ci uniscono sono di gran lunga maggiori di quelle che ci distinguono uno dall’altro. Dovremmo ricordarcelo più spesso e agire di conseguenza. Ecco, l’appuntamento di Venerdì alle distillerie è un modo importante per capire che facciamo parte tutti della stessa Comunità, che questo è un legame fortissimo e che nessuno potrà farci dividere, niente e nessuno, soprattutto se a legarci è la musica dei Cantori della Giurdana.
Buon viaggio ragazzi, Venerdì rilassiamoci e ….GODIAMOCI LO SPETTACOLO!

Antonio Bruno

Commenti

Post popolari in questo blog

Renato Gorgoni

Prima le persone. Competizione o collaborazione? (destra e sinistra non esistono)