Conversazioni all'ombra della grandine.


Conversazioni all'ombra della grandine.

Vengono prima le persone e poi il PIL e i Bilanci

Vincenzo Mazzeo: E questo che non vogliono capire

Antonio Bruno Vincenzo Mazzeo l'importante che siamo noi cittadini a capirlo

Piero Triggiani: Basta con queste frasi fatte . Signor Bruno qual'è la situazione a casa sua ?? Lei e forse pieno zeppo di debiti???

Antonio Bruno: Gentile Piero Triggiani ci sono culrure in cui non è ammesso l'interesse sui prestiti, ci sono Paesi interi del terzo e quarto Mondo che sono indebitati sino al collo. C'è la finanza e c'è l'economia. ma prima di loro c'è l'ECOLOGIA. La crescita economica provoca l'esaurimento delle risorse naturali, provoca la fine del Mondo così come lo consociamo noi. Vuoi conservare la ricchezza e il lusso attraverso una crescita INFINITA? O vuoi conservare il cielo, il mare, gli alberi, i fiumi, i laghi, le creature di ogni tipo? Allora io ti chiedo CHE COSA VUOI CONSERVARE?.

Piero Triggiani : Antonio Bruno amico caro non e il lusso che io voglio ma neanche vedere la miseria sovrastati, e travolgerci. La situazione sta diventando critica per i tanti debiti già fatti e per quelli nuovi che questi INCAPACI si apprestano a fare. Le tasse sono insostenibili, e rischiamo blocco produttivo.

Antonio Bruno: Caro Piero Triggiani, amico mio, se si continuano a fare manovre economiche che in maniera FOLLE, prevedono la crescita del PIL, tutto ciò avverrà a spese delle risorse naturali. Certo potremo progettare di vivere in bolle di plexiglas dove avere le condizioni idonee al nostro organismo. Ma che vita sarebbe? E se anche in quella vita dovessimo ottenere una crescita del PIL infinita, chi si potrebbe permettere UN POSTO NELLA BOLLA? Ripeto, TU CHE COSA VUOI CONSERVARE?

Piero Triggiani: Antonio Bruno il PIL e diminuito dal2011 in Italia ,altro che crescita. Alcuni miliardi di persone non non hanno corrente elettrica, acqua corrente, fognature. Se non siamo più competitivi e non vendiamo più i prodotti che i lavoratori producono saremo subito saremo subito tutti più poveri e questa simpatica nostra conversazione chi sa quanto costerà. Il PIL non cresce a danno della natura grazie al sempre maggiore sviluppo scientifico e tecnologico.Il benessere e compatibile per tutti solo se lo si produce. ( Si chiama LAVORO)

Antonio Bruno: Lo sviluppo sostenibile è quindi la priorità. E anche se fosse sostenibile, questo sviluppo è a favore delle persone umane, attento, NON DI ALCUNE PERSONE UMANE, ma di tutte le persone umane. Quindi sviluppo sostenibile in favore dei cittadini del Mondo.

Piero Triggiani Certo sostenibile prima per la salute di tutti poi sempre più minimamente inquinante. Il PIL del mondo ( lasci stare quello del amata Italia) ha solo adesso iniziato a muoversi. Sono molto fiducioso nel futuro , appena gli imbecilli che stanno al governo saranno costretti a trovarsi un lavoro più confacente alle loro capacità.

Antonio Bruno Caro Piero Triggiani, questo governo rincorre la CRESCITA DEL DIO PIL in perfetta continuità con le stesse identiche scelte scellerate dei governi che l'hanno preceduto. Non c'è alcun cambiamento. Il problema è tutto qui, in questa totale mancanza di visione del Mondo accogliente per i cittadini che tutti i governanti dimostrano di possedere. C'è solo una COMPETIZIONE PER LA CONQUISTA DEL POTERE CHE VIENE ESERCITATO COME MONARCHIA ASSOLUTA. Noi cittadini siamo il popolo e trattati come miserabili a cui fare elemosine e distribuire donazioni che poi ci rendono UBBIDIENTI E SOTTOMESSI AL POTERE.

Piero Triggiani Antonio Bruno il potere maltratta i cittadini, il opprime con una pressione fiscale ingiusta, vessatoria. Ma pensare che questi al governo vogliono aumentare il PIL e un gigantesco errore. Questi irresponsabili realizzeranno i suoi sogni di povertà ( se non li mandiamo via democraticamente, senza violenza, per carità)

Antonio Bruno Gentile Piero Triggiani mandaste via Ferdinando di Borbone e vennero i Savoia, poi vennero i governi liberali che mandaste via in favore di Mussolini, poi venne la DC e il pentapartito che mandaste via in favore di Berlusconi che mandaste via in favore della Sinistra che mandaste via in favore del governo attuale. Servi, solo servi. Io sogno la DEMOCRAZIA, quella che vede ognuno di noi UGUALE agli altri e tutti insieme, nelle forme previste dalla Costituzione, a decidere gli obiettivi della nostra Comunità. Piero Triggiani manderai via il governo attuale ma senza democrazia ne verrà uno identico al primo che fu quello del NEOLITICO che si è CONSERVATO SINO AI GIORNI NOSTRI

Antonio Bruno: Piuttosto caro Piero Triggiani, tu e chi la pensa come te, insieme a me e a quelli che la pensano come me, dovremmo COLLABORARE PER OTTENERE DAL GOVERNO CIO' CHE PER NOI E' GIUSTO CHE CI SIA NELLA NOSTRA COMUNITA' E NELLA COMUNITA' MONDIALE

Piero Triggiani: Antonio Bruno bene iniziano a fare meno debiti e meno tasse .che ne dite?

Antonio Bruno: Piero Triggiani Perché no?

Antonio Bruno: Piero Triggiani Naturalmente conservando la dignità di tutte le persone che hanno il diritto di vivere nel benessere

Piero Triggiani: Antonio Bruno certo lavorando . Non aspettando sul divano.

Antonio Bruno: Piero Triggiani se il lavoro lo fanno i robot può essere possibile prevedere che si abbia comunque il reddito senza lavorare



Piero Triggiani: Antonio Bruno magari chissà

Commenti

Post popolari in questo blog

Antonella, non posso tenerti per mano, allora ti porto nel cuore

Dove siete giovani?