S. Cesario | Cappella dello Spirito Santo

S. Cesario | Cappella dello Spirito Santo 
macrotematismo: Architettura Urbana
categoria: Luoghi del culto
tipologia: Cappelle
toponimo: dello Spirito Santo
origine toponimo: Dedicatario della cappella.
Proprietà: Pubblica
accessibilità: Accessibile
uso originario: Luogo di culto
uso attuale: Luogo di culto
stato di conservazione: Discreto
visite guidate: NO
materiali costruttivi: Pietra Leccese e Tufo
dati catastali: F. 9, part. H
strum. urbanistico: P. R. G. (1996)
vincolo: Restauro e risanamento conservativo
area strum. urbanistico: A1.1, Edifici monumentali
data costruzione: 1603
S. Cesario | Cappella dello Spirito Santo
Si tratta di un piccolo edificio a pianta quadrata (mt 4,80 x 4,80) sovrastata da una cupola terminante con la lanterna che esalta la centralità della pianta. Sul portale d'ingresso un'epigrafe dedicatoria è sormontata dallo stemma vescovile.
notizie storiche:
Il piccolo edificio fu costruito nel 1603 data incisa nel fregio dell'unico altare. Nel 1751, data riportata nell'epigrafe posta sopra il portale d'ingresso, subì una serie di lavori di restauro che interessarono soprattutto l'esterno. Nel 1849 fu collocata sull'altare la tela raffigurante la Vergine, opera del pittore salentino Giosuè Raho.
bibliografia:
A. CASSIANO, S. Cesario di Lecce, Lecce, 1981.

Commenti

Post popolari in questo blog

Renato Gorgoni

Prima le persone. Competizione o collaborazione? (destra e sinistra non esistono)