Il Potere di Dio



Si chiama Luigi Preiti, 46 anni, è nato a Rosarno (RC) ma è residente ad Alessandria, incensurato. È l'uomo che stamattina ha aperto il fuoco contro due carabinieri - il brigadiere Giuseppe Giangrande, di 50 anni, e il carabiniere scelto Francesco Negri, di 30 - in servizio a piazza Colonna a Roma. Il fatto è accaduto intorno alle 11.20, nei pressi di Palazzo Chigi: uno dei due militari è stato ferito al collo, l'altro, ferito a una gamba, era dentro la garitta di guardia.

Mi ha dato la notizia Massimo Cera alla fine del Convegno che ho moderato a Castrignano dei Greci. Ricordo gli anni 70 all’Università quando ogni giorno arrivavano notizie di violenza. Poi ho visto la Tv e letto in Internet. Non commento, commentare significa togliere potere a Dio, me l’ha insegnato Padre Ludovico un religioso che l’ha detto alla Tv nella trasmissione Piazza pulita di lunedì 11 marzo 2013.
Riscrivo le parole che ho ascoltato e che hanno cambiato il mio modo di fare:
“Non bisogna perdere di vista quello che dice il Signore. Il Signore dice continuamente: cercate il mio volto. Cercate il mio volto e voi sarete raggianti. Queste sono le distrazioni, sono la bufera, sono i terremoti, sono i venti impetuosi, sono le trombe d’aria. Non bisogna lasciarsi distrarre dall’unico interesse: Cristo. Cristo ha vinto! Ha potere sulla morte, ha potere sulla tempesta. Cristo è colui che cammina sulle acque. NON BISOGNA TOGLIERE A DIO IL SUO POTERE! Molti che commentano tolgono a Dio il Suo Potere, questo è il punto! Che è un peccato grave!”

Commenti

Post popolari in questo blog

Renato Gorgoni

Prima le persone. Competizione o collaborazione? (destra e sinistra non esistono)