Come faccio quello che faccio? Quando provo vergogna.



Quando ho un comportamento determinato da un’emozione che ho provato e, confrontando questa esperienza con altre mie esperienze, mi accorgo che non rientra tra quelle della cultura a cui appartengo, provo un forte disagio sia nei riguardi degli altri che sono venuti a conoscenza di ciò che ho fatto, che di me stesso. Questo forte disagio è la vergogna di aver avuto quel comportamento. Provo vergogna anche quando un familiare o, una persona a cui sono legato da rapporti di amicizia, ha comportamenti che non rientrano tra quelli della mia cultura, provo vergogna sia che tale comportamento sia stato messo in atto soltanto davanti a me, sia che sia stato messo in atto davanti ad altre persone a me care che hanno la mia stessa cultura, intesa come rete di conversazioni consensuali.


Antonio Bruno Ferro

Commenti

Post popolari in questo blog

Antonella, non posso tenerti per mano, allora ti porto nel cuore

Dove siete giovani?