Uno vale uno? No! Se non c'è una trasformazione culturale, uno vale l'altro.



C’è una cultura Patriarcale che è finalizzata al dominio e alla manipolazione dell’altro ed è questa cultura che imperversa nel Mondo occidentale industrializzato.
Poi c’è la cultura Matriztica di chi ha avuto la relazione con la sua mamma e la sua famiglia da bambino che è basata sulla cooperazione e sul rispetto reciproco in cui ognuno è legittimo nella convivenza.
Basta assistere a un dibattito televisivo per rendersi conto dell'appartenenza della totalità degli ospiti politici e dei giornalisti alla cultura Patriarcale.
Se non c’è una trasformazione culturale Matriztica non ci può essere democrazia.
Le elezioni si limitano alla selezione di persone che appartengono alla stessa cultura Patriarcale e per questo, il risultato di tutte le elezioni, è la selezione di un'oligarchia che ha il dominio e tutto il resto della Comunità resta costituito da sudditi ubbidienti e sottomessi.
Stamattina ho avuto una conversazione in cui alla fine il mio interlocutore ha convenuto con me che è inutile chiedere comportamenti democratici alle oligarchie perché queste sono un manipolo deciso di donne e uomini che si organizzano per conquistare ed esercitare un potere assoluto e tirannico.
#magicoalchimista

Commenti

Post popolari in questo blog

Renato Gorgoni

Prima le persone. Competizione o collaborazione? (destra e sinistra non esistono)