On. Salvatore Capone Xylella: Fondamentale la qualità dell’azione istituzionale.


L’incontro promosso oggi da Apol, Italia Nostra, Cia e Cno, con le proposte avanzate sul tema xylella, ha avuto il merito di porre un tema dal mio punto di vista cogentissimo e che non può essere eluso: il futuro dell’agricoltura salentina e della qualità del nostro paesaggio anche alla luce dell’emergenza e della devastazione causate dal disseccamento rapido dell’ulivo.
Una questione che personalmente ho sempre considerato ineludibile. L’emergenza non è, infatti, esclusivamente un nodo tecnico-procedurale né tantomeno lo è la qualità del nostro paesaggio, sempre più determinante viceversa in un’economia che ha scelto di mettere al centro l’accoglienza e il territorio come attrattore turistico. Allo stesso tempo è difficile pensare che le imprese agricole o quelle agroalimentari possano resistere più a lungo sotto una ipoteca di questa natura. Ho ascoltato con grande interesse le proposte emerse nel corso della discussione odierna e sono convinto che molte delle azioni indicate possano essere valutate anche ai fini di iniziative parlamentari, come giù accaduto in passato, tanto più nella cornice complessiva del Piano Olivicolo nazionale e del percorso in atto per una agricoltura di eccellenza.
Mai come in questa fase essere capaci di fare sistema è un imperativo categorico, e così la necessità di costruire risposte unitarie. Una fase in cui gioca un ruolo fondamentale la qualità dell’azione istituzionale, che deve essere in grado – qui ed ora - di garantire proposte e soluzioni.

Commenti

Post popolari in questo blog

Renato Gorgoni

Prima le persone. Competizione o collaborazione? (destra e sinistra non esistono)