I ricordi di Rita: come Carmelino De Pandis


Rita Rotelli Se non vogliamo parlare di ricordi futili allora ricordiamo che il nostro paese più bello del mondo ha dato i natali a Michele Saponaro, ritenuto uno degli scrittori di maggiore successo della prima metà del novecento. Molti furono i suoi scritti alcuni firmati con il suo nome altri invece con lo pseudonimo di Libero Ausonio....per citarne alcuni La perla e i porci...ioIo e mia moglie...l'idillio del figliol prodico ...inquietudini... Zia Matilde e tanti tanti ancora....scrisse anche tante biografie dei grandi personaggi della storia...Foscolo..Carducci...Leopardi...ecc...eccc..ebbe anche un'intensa corrispondenza con gli autori più noti del momento...Croce...Montale...Verga .. Pirandello...e tanti altri che non cito.....
Fu un attivista politico e fu anche vicino a Saragat...
Il suo prezioso archivio venne donato dai figli all'Università del Salento e custodito nel dipartimento di linguistica e letteratura.
Questo personaggio storico nostro compaesano credo che non tutti lo conoscono....non credo che tutti i cittadini di San Cesario hanno letto i suoi scritti....
È bello aver dato i natali ad un personaggio così importante, ma non di meno bisogna discrimonare chi non è stato dotto,ma che comunque è rimasto nei ricordi e nel cuore dei cittadini Sancesariani come Carmelino De Pandis.

Commenti

Post popolari in questo blog

Renato Gorgoni

Prima le persone. Competizione o collaborazione? (destra e sinistra non esistono)