Emersione


Non è l'uomo che può comunicare: 
solo la comunicazione può comunicare. 
(Niklas Luhmann)


Dico e scrivo quello che emerge da dentro di me. E' qualcosa che è provocato dalle perturbazioni che mi arrivano dai miei pensieri o da ciò che percepisco accadere all'esterno. Emerge da dentro perché una perturbazione ha selezionato ciò che poi risulta emerso. Tale emersione è quindi pre-esistente all'istante in cui accade la perturbazione. L'emersione se accade in presenza di un osservatore è per quest'ultimo una comunicazione. Ma che cosa accada a quest'utimo osservatore quando a lui giunge quella Comunicazione che diviene per lui una perturbazione io non lo so poiché è un mistero per chiunque all'infuori di questo osservatore stesso. 


Antonio Bruno Ferro

Commenti

Post popolari in questo blog

Renato Gorgoni

Prima le persone. Competizione o collaborazione? (destra e sinistra non esistono)