Un manipolo deciso di sole donne?



Leggo che oggi ci sono le elezioni nella Regione Basilicata per eleggere il Governatore e che c’è la sicurezza assoluta che sarà di sesso maschile.
E se ci fosse stata una candidata Governatrice?
Poteva esserci una governatrice o un governatore a seconda di chi avesse ricevuto più consensi, più voti, dalle elettrici e dagli elettori di quella Regione.
La politica oggi è una competizione a somma zero. Ciascuno vuol aumentare il suo potere a scapito degli altri.
Io mi chiedo e chiedo alle donne che leggono: se fosse eletta una governatrice o una Presidentessa del Consiglio dei Ministri, cambierebbe lo scopo della politica rispetto a quello enunciato prima?
E se la risposta fosse che non cambia nulla, io chiedo: “Cosa cambia se ad applicare tale logica è un uomo di destra o di centro destra oppure un uomo di sinistra o centro sinistra?”
E ancora mi chiedo: “Cosa cambia se ad applicare tale logica è un uomo o una donna?”
Emmanuel Macron e Donald Trump che logica hanno applicato per conquistare il potere?
Angela Merkel e Theresa May che logica hanno applicato per conquistare il potere?
QUINDI È DEL TUTTO EVIDENTE CHE SE LA LOGICA È AUMENTARE IL PROPRIO POTERE A SCAPITO DEGLI ALTRI UNO VALE L’ALTRO E ANCHE, UNA VALE L’ALTRA, O ANCORA UNA VALE L’ALTRO. O no?

Antonio Bruno Ferro

Commenti

Post popolari in questo blog

Antonella, non posso tenerti per mano, allora ti porto nel cuore

Dove siete giovani?