É CAPUTANNU (...facimu a tiempu cu ne ggiustamu ..)

Molto bella con un anelito che condivido. Proprio ieri sera ho incontrato due persone, tutte e due erano impegnate, negli scorsi anni, a rendere più bella e accogliente la piccola San Cesario di Lecce ed ora invece non si vedono più in giro, non promuovono iniziative né partecipano alle iniziative che si fanno. Gli ho chiesto come mai il loro impegno si fosse prodotto solo per il tempo in cui occupavano dei posti elettivi? Gli ho chiesto come mai tutti i consiglieri comunali degli ultimi 30 anni fossero lontani dalla collaborazione per il bene comune. Bene, uno mi ha risposto che continua a occuparsi di politica nella sua associazione, che prima o poi proverà che lui ha le soluzioni mentre "questi di adesso", non sanno quello che fanno. L'altro mi ha detto che quando governava lui includeva, che promuoveva assemblee. Ma quando ho chiesto a quest'ultimo chi avesse incluso di quelli che l'avevano preceduto si è dileguato. Ecco ila mia riflessione è che se c'è concorrenza tra le persone non può esserci che esclusione degli sconfitti. Non può essere diversamente perché viene meno il riconoscere l'altro legittimo anche se quello che dice e fa tu non lo dici e non lo faresti mai. Per collaborare c'è bisogno di riconoscere la validità di tutti: NESSUNO ESCLUSO.

Totu Meu
2 h
É CAPUTANNU (...facimu a tiempu cu ne ggiustamu ..)
A Caputannu, pe tradizione ,
s'a' cuminciare tuttu te capu:
te lassi a rretu rabbia e rancore
e faci pace ci stai lletecatu.
Alla menzanotte te lu trentunu,
l'urtimu giurnu te lu calendariu,
ncucchiatibbu tutti a unu a unu...
"baci, abbracci e strette di mano".
Purtroppu 'nc'e' gente ca te sta cosa
nu 'mbole propriu cu sente parlare;
è de natura chiu' "bellicosa"....
cu stae bbona...s'a' lletecare.
Ne sacciu tanti maritu e muiere
te picchi misi ca s'anu spusati
hanu spicciatu cu se chiamanu "amore"..
facce cu facce... s'anu sputtanati.
E zitu e zita,... sempre te paru
finché la "storia" nu s'a' consumata ;
e quannu iddra s'a' misa cu n'auru...
a' sciutu te casa e l'ha 'ncurteddrata .
Soru cu soru e frati cu frati
c'hanu llattatu alla stessa minna
pija e sienti ca s'anu scannati
pe l'interesse....Addiu alla famiglia!
E cu l'amicu ca sparti lu sennu
e te lu faci perfinu "cumpare"?
Ci na fiata sula nu mantene l'impegnu ...
ha spicciatu te metere e de pesare.
A quiddri ca anu alla partita
cu mazze e curtieddri ce se po dire ?
-Mentre ca bu sta sciucati la vita,
....lu "business-show"... se la sta ride.-
Te li politici nu ne parlamu...
destra, sinistra, centru-periferia;
te le parole se passa alle manu...
e parlanu puru te " "democrazia".
Quantu era bellu, invece, cu stanu
tutti d'accordo, in collaborazione;
unu cu l'auru se tanu na manu
cu fannu lu bene te la Nazione.
Palazzu Madama e Montecitoriu,
fra "opposizione" e "maggioranza",
s'ianu bbunire tutti te paru
cu pensanu a Nui e none alla "panza".
E mo' ce facimu...ne lletecamu
o finalmente cangiamu le carte?
Quannu ni etimu ne salutamu
o ne giramu te l'aura parte?
Ne l'imu fatta pe tanti anni,
ma sempre a vuotu, la stessa promessa.
Amu partuti cu li sani sensi
ma strata facennu ne l'imu persa.
È Caputannu, stamu all'iniziu...
Facimu a tiempu cu ne ggiustamu.
Bu recurdati ce disse "Quiddru"....?
" AMATIBBU TUTTI... COMU IEU BBU AMU!!!"
Buon Anno a tutti !!!

Commenti

Post popolari in questo blog

Antonella, non posso tenerti per mano, allora ti porto nel cuore

Dove siete giovani?