L'inadeguatezza del leader e della leadership che ne impone il superamento per arrivare alla co - ispirazione


Cambio di era, cambio di dimora, trasformazione psichica
Quello che sappiamo di sapere, sappiamo quanto sopra e il cambiamento di coscienza; questa conoscenza che sappiamo porta con sé portandoci, consapevolmente o inconsciamente, le azioni a cui ci chiamano le riflessioni etiche che costituiscono il passaggio dall'era post-moderno all'era post-moderna come un cambiamento nei fondamenti di tutti i nostri cosa fare. È da questa conoscenza che sappiamo, che vediamo come un segno dell'emergere di era post-moderno nel mondo degli affari per la crescente consapevolezza della fine della leadership5 e l'emergere della co-ispirazione, 6 e la rinascita della consapevolezza che il comportamento etico nel rispetto reciproco è il comportamento fondante del benessere che rende possibile la serietà cooperativa e collaborazione, responsabilità e creatività in qualsiasi compito in una comunità umana. È da questa consapevolezza che sappiamo ciò che sappiamo, che proponiamo di parlare dei tre pilastri relazionali e operativi della riflessione e dell'azione etica e sostiene l'emergente impresa commerciale post-moderna.
Ogni cambiamento dell'epoca nella vita umana avviene come un cambiamento nel modo in cui appare, si sente e vite coesistenti, cioè una trasformazione psichica che comporta un cambiamento di substrato epistemologico. Ogni cambiamento dell'epoca nella vita umana nasce come un cambiamento psichico che tutti gli esseri umani sembrano diversi e vivono diversamente. La conoscenza, le azioni e le sensazioni cambiamento, e anche i nostri desideri e con esso ciò che è possibile e ciò che non è possibile, cosa È legittimo e ciò che non è legittimo. Quindi, quando si parla dell'emergere dell'era post-moderna
Dávila, Maturana / The Great Opportunity: End of the Leadership Psyche 105
5 Nel nostro presente culturale, trattiamo la nozione di leadership come riferita a un valore in sé, come se denota un'abilità o una capacità possedute dalle persone che chiamiamo leader. Quindi non vediamo che cosa ci connotiamo nel nostro presente culturale quando parliamo di leadership che è una relazione interpersonale in cui una persona lascia che un altro ispiri il proprio operato in un atto di ammirevole sottomissione ai desideri o alla volontà dell'altro che accetta come guida. Il piacere di fare quello che vuoi ma nell'obbedienza degli altri spesso conduce chi è trattato come leader, per la tentazione di "autoritarismo", e nel desiderio di preservare quella relazione, il "leader" cerca presto assicurarlo al di là della volontà dei leader con una teoria ineccepibile che la giustifichi o con qualche procedura di punizione che lo assicura dalla paura di perdere ciò che si desidera mantenere.
6 Parliamo di co-ispirazione quando vediamo diverse persone che partecipano a conversazioni di generazione e di realizzazione di un progetto collaborativo che ha senso per loro come parte della loro vita nel piacere di co-ispirare e collaborare. Ci riferiamo a un cambiamento di sentimenti che diventa evidente nelle parole, nelle domande, preferenze e rifiuti che appaiono sempre più frequentemente nel nostro vivere quotidianamente segnando il carattere delle nostre conversazioni. Non siamo più incoscienti dei cambiamenti vertiginosi che entrambe le nostre attività produttive e commerciali i nostri sforzi innovativi permanenti generano nell'antroposfera. Cambia questo da loro intensità, velocità e persistenza, generano alterazioni della biosfera che portano al deterioramento delle nostre possibilità, sia immediate che a lungo termine, di creare e conservare, per il l'umanità e l'intera immensa rete di esseri viventi che hanno trovato e sostenuto il nostro vivere, a vivere nel benessere spirituale, psichico e materiale, che le nostre conoscenze e abilità.

Commenti

Post popolari in questo blog

Antonella, non posso tenerti per mano, allora ti porto nel cuore

Dove siete giovani?