'NC'ERA NA FIATA (...mo' 'nc'ete "quisti"...)

Racconta di un tempo in cui l'anelito alla libertà e uguaglianza aveva l'ostacolo rappresentato dalle classi dominanti del dopoguerra. C'erano gli emigranti che partivano alla ricerca di un futuro, c'erano i privilegi che impedivano a tanti di avere accesso al futuro. Poi venne lo Stato Sociale, l'istruzione pubblica, gli ospedali pubblici, il lavoro per tutti. GIA' IL LAVORO PER TUTTI. Invece di difendere e conservare il lavoro per tutti è arrivata la COMPETIZIONE, IL LIBERO MERCATO, LA MERITOCRAZIA ricette a cui tutti abbiamo aderito distruggendo IL NOSTRO ESSERE UMANI. E quindi benvenga la tua NOSTALGIA Totu Meu, benvenga il ricordo di quelle speranze, di quelle certezze che un lavoro prima o poi lo trovavamo tutti e tutti potevamo sposarci e avere figli. Grazie Totu Meu di questa pennellata sulla speranza, grazie!
Totu Meu
3 min
'NC'ERA NA FIATA (...mo' 'nc'ete "quisti"...)
Nc'era na fiata nu grande partitu,
grande 'ndaveru...."partitu te massa";
emozionante e toccante l'invitu:...
"AVANTI POPOLO ALLA RISCOSSSA".
Era partitu te lavoratori,
studenti, operai, massaie, impiegati
e,...scusi scusi te li superiori,
puru li preti s'ianu nnamurati.
Parlaa te giustizia e uguaglianza,
diritti, lavoru e de libertà ,
amore, amicizia, fratellanza,
te vivere onestu e de dignità.
Mo' 'nc'ete "quisti"...né carne né pisce
ca s'hanu 'ncucchiati per necessità;
ci sape Diu quannu finisce
sta specie te "sagra te le falsità".
'Nc'e' cu li zzicchi e cu li stampagni....
Gente te nienti e senza valore!
Ci ha canusciuti li veri "cumpagni"
etennu quisti....se ferma lu core.
Quannu li etiti alla televisione,
...."rappresentanti te... lavoratori...",
nu la teniti puru ui l'impressione ca"rappresentano" chiui li..."signori"?
Ca "rappresentanu" meju le banche,
le grandi industrie e potenti imprese,
ladri, evasori ca la "fannu franca "
e NO ci nu rria a fine mese?
In tutta Italia, te Roma a Milanu,
alli cortei o a mienzu alla chiazza
nu sienti cantare...."Oh, partigiano...!"
Nu bbiti mai na "bandiera rossa".
Sarà ca li tiempi hanu cangiati
ma ieu nu me sentu tantu diversu;
su' sulu li anni c'hanu passati
però lu spiritu....resta lu stessu.
Li tegnu 'mpisi arretu la porta
"fauce e martieddru"...oliati e mmulati.
CI RRIA LU GIURNU TE LA "RIVOLTA"
...PASSATI TE CASA E ME PIJATI...!

Commenti

Post popolari in questo blog

Antonella, non posso tenerti per mano, allora ti porto nel cuore

Dove siete giovani?